Sono giovanissimi, cinque di loro hanno tra 15 e 17 anni, gli altri sei tra 18 e 27 anni. Tutti loro sono stati denunciati dai carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia che ieri mattina hanno dato vita ad una maxi operazione di controllo del territorio con l'ausilio di unità cinofile ed elicotteri per dare un colpo deciso allo spaccio di sostanze stupefacenti fuori e dentro le scuole di Aprilia. 

La droga sequestrata non è ingente, ma la denuncia dei giovanissimi spacciatori è un dato che deve far riflettere, soprattutto chi, di quei giovani, ha l'onere e il diritto di educarli.