La chiesa di Fossignano è stata visitata dai ladri a più riprese. Spesso sembra essersi trattato di disperati in cerca di qualsiasi cosa utile a racimolare qualche spicciolo. Furti avvenuti sempre di notte. Ma anche durante il giorno i ladri colpiscono a ripetizione. Spesso durante le messe o anche durante le prove del coro. Una situazione inaccettabile che spinge i fedeli ad organizzarsi per prevenire i danneggiamenti alle auto che sembra siano avvenuti nei giorni scorsi. E così quando di sera i membri del coro provano o quando si tengono le funzioni religiose, a turno i fedeli fanno la ronda all’esterno. E già sembra che in due occasioni siano stati notati e messi in fuga soggetti con presunte cattive intenzioni.
Rubate le ciotole per i cani
I ladri non risparmiano nessuno, nemmeno i cani. Da Facebook arriva la denuncia del furto del “dog bar”, una bacheca con due ciotole che i proprietari del “caffè del gatto” di via De Gasperi avevano gentilmente messo a disposizione di tutti quei clienti che giungevano con i propri cani e che, legandoli agli appositi anelli all’esterno, sapevano che l’animale poteva avere comunque acqua a disposizione.
«Noi apriliani non meritiamo la sensibilità che il Caffè del Gatto ha dimostrato, così come altre realtà del territorio» scrive una cittadina sul post in cui si informa di questo gesto così infame. Perché questo furto ha sollevato una marea di commenti e di condanne. La caccia a questi miserabili è aperta.