Giovannissimi spacciavano hashish ma non sono sfuggiti ai controlli. Ieri infatti ad Aprilia, intorno alle 20 i carabinieri militari del locale reparto territoriale - Norm, a seguito di attività investigativa tesa a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti hanno arrestato un 19enne F.N. del posto  sorpreso nell’atto di cedere un involucro contenente 52 grammi di hashish  e un 18enne B.F. sempre di Aprilia. Quest’ultimo, all’atto del controllo , opponeva resistenza divincolandosi e spintonando i militari operanti al fine di guadagnarsi la fuga. il medesimo altresì, veniva trovato in possesso di ulteriori gr. 2,3 di “marijuana”.
Le successive perquisizioni domiciliari consentivano di rinvenire, presso l’abitazione di B.F. un bilancino elettronico di precisione, 8,65 grammi di hashish, un coltello a serramanico con lama intrisa della stessa sostanza, nonchè 5 semi di canapa indiana, il tutto sottoposto a sequestro in attesa di essere versato presso l’ufficio corpi di reato.
I prevenuti venivano tradotti agli arresti domiciliari, in attesa della celebrazione rito direttissimo fissato per il 7 gennaio.