Riparte il progetto per realizzare 8 mila nuovi loculi nel cimitero comunale. Venerdì 10 marzo alle ore 10, durante la commissione Lavori Pubblici, l'assessore Mauro Fioratti Spallacci presenterà il piano che prevede l’ampliamento della struttura attraverso la formula del leasing in costruendo. Rispetto alla prima bozza sono state apportate alcune modifiche: la gestione dei nuovi loculi (e i prezzi) rimarranno in mano al Comune di Aprilia che dovrà rigirare alla società che si aggiudicherà l'appalto, ogni sei mesi, le somme derivanti dall'acquisto dei nuovi fornetti, che in questo modo potrà proseguire i lavori. Al privato inoltre verrà concessa la gestione del forno crematorio, attualmente assente sul territorio comunale. Un piano complessivo di 9 milioni di euro, la società appaltatrice dovrà terminare i lavori entro 5 anni e - secondo i programmi - dovrebbe rientrare dell’investimento in 15 anni.


Questa formula (gestione del forno crematorio, riversamento delle somme dei loculi e vendita degli ossari) dovrebbe permettere di realizzare l’ampliamento senza gravare sulle casse comunali, né sulle tasche dei cittadini che nei prossimi anni acquisteranno dei fornetti visto che il Comune manterrà la gestione dei loculi e potrà decidere il prezzo di vendita.