Tre anni e due mesi di reclusione. Questa la condanna inflitta dal giudice Pierpaolo Bortone a Davide Altieri, 48 anni, originario di Zurigo, trovato il 21 ottobre scorso dai carabinieri, ad Aprilia, con 4,3 chili di hashish. La droga era nascosta nell’appartamento dell’imputato, all’interno di un mobile del soggiorno, dove gli investigatori avevano trovato anche materiale per pesare e confezionare la sostanza stupefacente. Il 48enne, al momento della perquisizione, avrebbe inoltre anche fatto resistenza ai militari.