Mercoledì pomeriggio, concluse le indagini scaturite dalla querela sporta nel mese di settembre dello scorso anno da un cittadino di Campoverde, i carabinieri della locale stazione hanno denunciato per i reati di uso di atto falso,  truffa e favoreggiamento tre persone della provincia di Frosinone che, in concorso tra loro, riuscivano a farsi consegnare un veicolo da lavoro “bob cat” del valore di 4.000 euro, posto in vendita sul sito di annunci “subito.it”, versando un assegno risultato contraffatto ed utilizzando per i contatti telefonici una scheda sim intestata alla madre defunta della donna facente parte del gruppo autore del raggiro.