Il Consiglio comunale di Aprilia, nella sessione pomeridiana che si è chiusa intorno alle 20, ha approvato il bilancio preventivo con 14 voti favorevoli e 5 contrari (Romualdi, Boi, Porcelli, Giovannini e Tomassetti). Una manovra da 126 milioni di euro contestata dall’opposizione. «Il nostro Comune si è indebitato per 31 milioni con i fornitori, vecchi debiti che fuori bilancio - commenta Carmen Porcelli - che non sono passati in aula consiliare. Si tratta dunque di un bilancio artatamente costruito, che non rappresenta la realtà. Perciò il mio voto è negativo». Accuse respinte dal capogruppo di Forum per Aprilia, Pasquale De Maio. «Questo documento rispetta le linee guida della maggioranza. E rispetto ai debiti - continua De Maio - il mio punto di vista è diverso, noi ci stiamo assumendo l’onere di pagare il passivo creato da altri».