Manca davvero poco, ad Ardea, per vedere alcune delle scuole del territorio dotarsi di sistemi di allarme e videosorveglianza.
Stando a quanto si evince da una determina pubblicata nelle scorse ore sull’Albo pretorio del Comune, infatti, la Regione Lazio ha concesso all’ente di via Garibaldi un contributo di 144mila euro, utile proprio a installare dei dispositivi di allarme e videosorveglianza nei plessi scolastici di competenza comunale.

“Tale intervento - ha spiegato il dirigente Paolo Terribili nell’atto volto a prenotare l’impegno di spesa sul bilancio dell’anno in corso - risulta necessario e utile per questa amministrazione al fine di ridurre le azioni di intrusioni e vandaliche, a opera di ignoti, nei confronti delle strutture scolastiche comunali”.

Infatti, come ben noto, nel corso del tempo le scuole di Ardea sono state più volte prese di mira da ladri e vandali che, approfittando dell’oscurità notturna e di qualsivoglia tipo di sistema d’allarme o videosorveglianza nella quasi totalità delle strutture scolastiche locali, hanno rubato quanto possibile e danneggiato suppellettili ed edifici.

L’installazione dei dispositivi grazie ai fondi regionali, dunque, dovrebbe fungere da deterrente a fatti simili a quelli del passato, dando il via a un processo di ammodernamento delle scuole locali, sotto il profilo della sicurezza.

Non resta che attendere, dunque, visto che ora dovranno essere messe in atto tutte le procedure di gara volte all’acquisto e alla messa in opera degli impianti tecnologici.