Il Comune di Ardea rientra nell'Asi, il Consorzio per lo Sviluppo Industriale Roma-Latina. Lo ha stabilito il Consiglio comunale nel corso dell'ultima riunione dell'assise. Il Consorzio venne costituito nel 1996 per la promozione dell'industrializzazione e dell'insediamento di altre attività produttive. Il Comune con questa delibera ha di fatto risolto una posizione che si trascinava da sempre per il pagamento non avvenuto di diversi anni di quote (dal 2007) che, con more e interessi era lievitata a 132 mila euro. A seguito di un accordo tra l'amministrazione comunale e il consorzio la somma si è ridotta a 105mila euro in tre anni. Nel Consorzio Asi gli enti partecipanti, oltre al Comune di Ardea, sono: l'amministrazione provinciale di Latina, la Camera di commercio di Roma e Latina, Roma Capitale, i Comuni di Latina, Aprilia, Sabaudia, Sermoneta, Sezze, Lanuvio, Ciosterna di Latina, Pomezia, Pontinia, Sonnino, la Città Metropolitana di Roma Capitale, Federlazio, Unindustria.

“Il Consorzio è un ente pubblico economico che può aiutare il Comune di Ardea a lavorare virtuosamente per lo sviluppo del settore produttivo locale, particolarmente messo in ginocchio dalla crisi economica – ha spiegato il sindaco di Ardea Luca Di Fiori – E' un'opportunità per partecipare a bandi, per realizzare opere di urbanizzazione e progetti per la crescita del territorio. E' un punto di riferimento per quelle poche aziende rimaste ancora qui: è una spalla per loro e noi non vogliamo abbandonarle”.