Tariffa oraria raddoppiata per parcheggiare nel centro di Pomezia e - in estate - sul lungomare di Torvajanica, con tanto di aumento del costo per l’intera giornata e delle fasce orarie in cui è attivo il servizio.

È questa la proposta di deliberazione che approderà martedì mattina, a partire dalle 9.30, nel Consiglio comunale di Pomezia, con tanto di indirizzo alla Giunta per estendere anche le aree già individuate in passato per la sosta a pagamento.

La modifica di maggior rilievo riguarda l’innalzamento a un euro della tariffa oraria, finora fissata a 50 centesimi; resta invariata, invece, la possibilità di parcheggiare per 15 minuti al costo di 25 centesimi. Cresce di un euro, rispetto al passato, il costo giornaliero del parcheggio (passando da 4 a 5 euro), così come aumentano anche le fasce orarie in cui occorrerà pagare per parcheggiare sulle strisce blu.

Per quanto riguarda la prima tipologia - applicabile al centro di Pomezia e alle zone limitrofe - il parcheggio si pagherà soltanto nei giorni feriali, dalle 9 alle 20 (non più, dunque, nell’attuale fascia compresa fra le 9 e le 13 e fra le 16 e le 19), mentre l’abbonamento per i residenti - limitato a una sola auto - costerà 130 euro annui.

La seconda tipologia - che riguarda il litorale di Torvajanica e Campo Ascolano - vede un’estensione di un mese, rispetto al passato, del periodo di applicazione della sosta a pagamento, divenendo attiva dal primo maggio al 30 settembre. Estesa anche la fascia oraria: si passerà dal vecchio orario 9-18 al nuovo, che prevede la sosta con ticket dalle 9 alle 20. In queste aree, i residenti pagheranno 100 euro all’anno per l’abbonamento valido per un solo veicolo.