A distanza di qualche ora dall'incidente di questa mattina emergono i primi particolari su quanto accaduto in via Laurentina.

Nello specifico, i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Pomezia, al termine dei rilievi di rito, hanno denunciato in stato di libertà un 23enne, residente ad Ardea, già conosciuto dalle forze dell'ordine, che alla vista della pattuglia, mentre si trovava a bordo di un’autovettura rubata, si è dato alla fuga.

In particolare, tutto è accaduto nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione di reati contro il patrimonio: i militari, transitando in via Laurentina, hanno provato a controllare una Citroen C1 che sembrava sospetta. Il suo conducente però, al fine di evitare il controllo, ha di colpo accelerato la marcia provando a darsi alla fuga.

Dopodiché, nel corso dell’inseguimento, giunto all’altezza del chilometro 29 della Provinciale, il giovane, nell'affrontare una curva, ha perso il controllo dell’autovettura, finendo fuori strada.

Di conseguenza, i militari lo hanno accompagnato al pronto soccorso della Clinica Sant’Anna di Pomezia dove, dopo essere stato visitato, è stato dimesso con una prognosi di 7 giorni per le contusioni riportate nel corso dell’incidente.

A margine degli accertamenti, l’autovettura è risultata rubata a Roma due giorni fa e, per questo motivo, il giovane è stato denunciato in stato di libertà per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.