Via i sigilli dalla struttura scolastica di piazzale Rodari a Itri. Lo ha disposto il sostituto procuratore di Cassino, la dottoressa Maria Beatrice Siravo che ha incaricato il personale della Asl di dissequestrare il ponteggio metallico che ingabbia la struttura. Si tratta sicuramente di un passo importante verso la normalizzazione della vicenda di cui tanto si è parlato negli ultimi mesi e su cui si sono fatte molte chiacchiere. La vicenda ha riguardato un provvedimento della magistratura a seguito di un incidente sul lavoro avvenuto lo scorso 12 agosto. La Procura aveva disposto il sequestro della struttura per consentire tutti gli accertamenti tecnici ai fini della verifica di eventuali responsabilità. I sigilli hanno ovviamente limitato l’efficienza dei servizi scolastici. Nell’edificio di piazzale Rodari, infatti, si trovano la direzione, la segreteria e alcune classi della scuola elementare. Il 26 ottobre è arrivato il decreto di dissequestro dei ponteggi dopo la messa in sicurezza dell’edificio; il provvedimento è stato eseguito nella giornata di ieri. Il Comune di Itri nel frattempo non è rimasto immobile a guardare. L’ente ha già fissato un incontro dei responsabili della sicurezza per stilare una tempistica dei lavori previsti in appalto. L’amministrazione comunale del sindaco Antonio Fargiorgio intende monitorare da vicino la situazione per accertare che le lavorazioni possano riprendere e continuare in regime di assoluta sicurezza per le persone e per le cose.