La truffa del finto carabiniere colpisce a Lenola dove una donna di mezza età è stata vittima di un raggiro. La donna riceve una chiamata da parte di una persona che si presenta per conto di un nipote. Alla vittima viene raccontato che il familiare ha avuto un incidente e che deve pagare subito una somma di 3mila euro per evitare una denuncia. Poco dopo arriva una seconda chiamata. Questa volta dall’altra parte del telefono c’è un uomo che si spaccia per carabiniere. Il carabiniere fasullo la tranquillizza, avvertendola che di lì a poco sarebbe passato un avvocato a ritirare i soldi. Così, quando qualche minuto più tardi si presenta un uomo distinto alla porta di casa, la vittima consegna al finto avvocato i 600 euro che ha con sé. Tutto succede in un arco ristretto di tempo e la messinscena è perfettamente riuscita.

L'articolo completo in edicola su Latina Oggi (16 novembre 2016)