Ci si era lasciati una settimana fa con l’impegno di preparare un piano di lavoro per mettere tutti d’accordo. Quindi, una volta esaminata la documentazione, di tornare a sedere tutti attorno a un tavolo in Regione per discutere del futuro dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Fondi. Al commissario della Asl di Latina il compito di buttare giù una bozza e presentarla al sindaco di Fondi Salvatore De Meo e al governatore del Lazio Nicola Zingaretti. Erano stati anche indicati tempi certi: una settimana per il piano e poi a stretto giro una nuova riunione a Roma per fare il punto della situazione. La settimana è trascorsa ma già si registrano i primi ritardi. A quanto pare ci vorranno altri giorni perché è prioritario per la Asl dare seguito alla proposta di modifica dell’atto aziendale approvato precedentemente dalla conferenza provinciale dei sindaci. 

L'articolo completo in edicola con Latina Oggi (20 novembre 2016)