Anche a Monte San Biagio entreranno in azione gli ispettori ambientali che pattuglieranno sul corretto conferimento dei rifiuti. L’impiego delle “sentinelle” dell’ambiente servirà a prevenire l’abbandono di rifiuti in strada, il formarsi di discariche abusive e a sanzionare gli incivili che eventualmente saranno colti sul fatto. Gli accertamenti, come stabilito già in altri Comuni, saranno svolti in stretta collaborazione della polizia locale. Per partecipare al bando bisogna essere maggiorenni e non aver compiuto i 65 anni di età. Ovviamente all’ispettore ambientale si chiede di conoscere il territorio comunale e godere di buona salute. Per essere arruolati sarà inoltre necessario partecipare a un corso di formazione di 40 ore tenuto dal Comune e superare un esame di ammissione. Una volta conseguito il decreto di ispettore ambientale, ciascun ispettore dovrà assicurare un servizio di almeno 20 ore mensili secondo le disposizioni impartite dal dirigente municipale competente.