Per la prima volta a Fondi viene istituito un albo che raccoglie tutte le associazioni che operano sul territorio. I requisiti per entrare a far parte dell’elenco sono di non avere scopo di lucro e di svolgere attività nel campo turistico e culturale, sportivo, tutela dell’ambiente, sociale, educativo e formativo. Nonostante la presenza di numerose realtà a Fondi, il Comune non si era mai preoccupato prima d’ora di mettere ordine nel dedalo di gruppi, comitati e associazioni che si esprimono anche da molti anni sul territorio. Ora, come voluto dalla giunta guidata dal sindaco Salvatore De Meo, si è arrivati a un importante passo avanti. Gli uffici, infatti, dando seguito al regolamento approvato lo scorso novembre dal Consiglio comunale, ha aperto la possibilità di iscrizione. L’obiettivo dell’ente è duplice: da un lato mettere ordine nella galassia associativa locale; dall’altro procedere a un censimento degli organismi attivi e coordinarli nell’ottica di una più proficua collaborazione con l’amministrazione comunale e con i privati cittadini. Ci si potrà iscrivere aderendo a una delle sezioni contenute nel bando, a seconda della propria vocazione. La domanda dovrà essere compilata su un modulo che può essere ritirato all’ufficio Cultura oppure scaricato dal portale istituzionale del Comune. L’ufficio competente, ricevuta l’istanza, entro 30 giorni determinerà di accogliere o meno la richiesta. Per migliorare l’efficienza dell’albo è previsto un suo aggiornamento ogni sei mesi.