E' stato condannato all'ergastolo il 34enne Antonio Fragione, accusato dell'omicidio del 79enne Vincenzo Zuena ucciso nel marzo del 2016 a Fondi. La corte d'assise del tribunale di Latina ha accolto in pieno le richieste del pubblico ministero Cristina Pigozzo che ha chiesto l'ergastolo col riconoscimento di tutte le aggravanti, dalla crudeltà alla premeditazione. La difesa di Fragione, rappresentata dall'avvocato Arcangelo Peppe, preannuncia il ricorso in Appello. L'imputato, presente in aula, ha chiesto scusa per quanto accaduto. E' detenuto nel carcere di Poggioreale a Napoli.