Un progetto per contrastare il fenomeno del bullismo e del cyber-bullismo tra i più giovani. Lo ha proposto l’Isas, istituti superiori paritari di Fondi, e il Comune lo ha accolto concedendone il patrocinio. A dare l’ok al piano è stata la giunta del sindaco Salvatore De Meo che, valutate le proposte progettuali avanzate dall’istituto, ha ritenuto opportuno esprimere parere favorevole.
L’Isas ha infatti risposto nei termini prestabiliti all’avviso pubblico per la presentazione delle proposte progettuali sulla base della legge regionale. Il Comune considera quello del bullismo un problema di grande attualità in quanto è sempre più diffuso tra gli adolescenti sia nel mondo della scuola che attraverso l’uso dei social network con conseguenze gravissime a livello psichico ma anche fisico delle vittime.