La battaglia per l’ospedale di Fondi non è finita. Nessuno ha intenzione di abbassare la guardia né di voler mollare la presa. Sul futuro del “San Giovanni di Dio” si gioca una partita troppo importante che l’amministrazione comunale di Fondi vuole perdere.  Il sindaco Salvatore De Meo rassicura che le iniziative per tenere alti i livelli di assistenza e di prestazioni della struttura sanitaria sono in piena fase operativa. «Successivamente all’incontro in Regione nei mesi scorsi - ha spiegato De Meo - ho avuto altri due confronti col commissario della Asl di Latina Giorgio Casati. In queste occasioni mi ha messo al corrente di aver inviato alla Regione Lazio il programma di lavoro contenente l’individuazione di Ostetricia e Ginecologia come unità complessa e non più come dipartimento». 

L'articolo completo in edicola su Latina Oggi (19 febbraio 2017)