Sono passati anni ma, si dirà, meglio tardi che mai. L’amministrazione comunale di Itri riprende in mano le carte del centro anziani di via della Quercia. Qui, parecchio tempo fa, si prevedeva la realizzazione di una struttura riservata alle attività degli anziani. Eppure tra una carta e l’altra l’iter si è bloccato. Nel 2007, ben dieci anni fa, il Comune intercettò un finanziamento regionale di mezzo milione di euro e nel 2009 vennero approvati i progetti esecutivo e definitivo per un totale di circa 400mila euro. L’appalto venne aggiudicato nel 2010 a una ditta di Itri ma per realizzare le opere erano necessari studi tecnici preliminari. I professionisti incaricati, pur avendo provveduto alla redazione dei calcoli strutturali, non hanno però trasmesso i documenti al genio civile per l’autorizzazione sismica. Le pratiche, quindi, si sono fermate anche a fronte delle sollecitazioni del Comune. Ora è arrivato il momento di rimettere in moto il percorso burocratico e per questo gli uffici hanno interpellato il geologo Manuel Pelliccia che ha accettato l’incarico di redigere le relazioni indispensabili alla realizzazione del centro anziani di via della Quercia.