Dopo tre mesi si è risvegliato dal coma. Le sue condizioni sono migliorate e forse, dopo tanta apprensione, si inizia a intravedere l’uscita dal tunnel. Per parenti e amici è la fine di un incubo. È uscito dal coma nei giorni scorsi il centauro napoletano di 41 anni che il 13 novembre scorso era rimasto coinvolto in un pauroso incidente stradale sulla strada regionale “Valle del Liri” tra Itri e Campodimele. Dopo il terribile incidente il 41enne era stato trasportato in eliambulanza all’ospedale “Goretti” di Latina. E mentre buone notizie arrivano sul fronte delle condizioni di salute del paziente, si attendono sviluppi anche sulle indagini attivate in seguito allo schianto. Ipotesi mai esclusa fin dai primi rilievi condotti sul posto dalla polizia stradale del distaccamento di Terracina, le indagini sembrano orientarsi sulla pista di un’auto che dopo aver urtato il “bolide” a due ruote si sarebbe allontanata senza prestare soccorso. Sulle cause che hanno determinato la rovinosa caduta del pur esperto centauro dalla sua moto sono tuttora in corso le indagini da parte della Procura della Repubblica di Cassino.