Continuano gli incontri presso i centri anziani promossi dal comando provinciale dei carabinieri di Latina, per salvaguardare i "nonni", spesso vittime di truffe e raggiri di ogni sorta. Il 15 febbraio è stata la volta del circolo degli anziani di Fondi, presieduto da Francesco D'Arcangelo, un incontro che si è ripetuto il 22 febbraio presso l'aula multimediale del castello baronale di Fondi. Alla presenza del sindaco Salvatore De Meo e dell'assessore ai servizi sociali Dante Mastromanno, il comandante della locale tenenza dell'Arma, Ivan Mastromanno, ha intrattenuto per circa due ore un centinaio di soci, fornendo loro indicazioni e suggerimenti per evitare di incorrere in truffe, furti o rapine, sia in casa che nei luoghi pubblici. Tra i vari consigli: non far entrare sconosciuti in casa, anche se indossano divise o mostrano tesserini e distintivi, non ritirare pacchi non ordinati, non custodire in casa somme di denaro eccessive e non mostrare ad alcuno soldi o gioielli, non consentire l'accesso a persone che propongono abbonamenti a giornali o iscrizioni ad associazioni, ovvero sedicenti avvocati, medici dell'Inps, dipendenti di enti pubblici inviati a riscuotere pagamenti di bollette o a perfezionare contratti. Gli anziani sono stati poi invitati a contattare immediatamente le forze di polizia nei casi in cui venissero avvicinati da persone sospette o vedessero aggirarsi automobili o individui ambigui nei pressi delle loro abitazioni e a denunciare subito l'accaduto se malauguratamente ne diventassero vittime.