La commissione Attività produttive del Comune di Fondi dà il via libera a interventi di adeguamento per la sicurezza dell’area in cui si svolge ogni domenica il mercato settimanale. Banchi troppo vicini, strettoie, spazi limitati per eventuali operazioni di soccorso o per l’intervento di ambulanze hanno convinto l’amministrazione comunale a intervenire. Era stata la consigliera del Partito democratico Maria Civita Paparello a denunciare in più occasioni il problema degli spazi nel mercato di via Mola Santa Maria. Ma la questione era rimasta senza soluzioni. Ora, finalmente, qualcosa si muove. «Sono stati necessari quasi sei anni e una nuova amministrazione per metabolizzare quanto sostengo da tempo» afferma Paparello. Ma, deve ammettere, meglio tardi che mai. «In quella sorta di grande recinto che è l’area del mercato all’ingresso del centro urbano, la sicurezza è ben lontana dall’essere garantita. Strettoie e stalli per gli operatori ambulanti collocati in modo da impedire un percorso aperto per eventuali ambulanze sono stati fino a oggi la normalità». Adesso, anche su input dell’esponente del Pd, qualcosa si muove. La commissione Attività produttive, riunita ieri mattina in Comune, ha discusso dell’ipotesi di rivedere le collocazioni di alcuni stalli e dell’eventualità di sopprimerne altri. Questo nell’ottica di un’ottimizzazione complessiva degli spazi e per conferire la dovuta sicurezza all’area.