Offrire un servizio alle famiglie e allo stesso tempo consentire ai bambini di imparare divertendosi. Dall’unione di queste due esigenze nasce il progetto educativo di doposcuola che il Comune di Monte San Biagio ha intenzione di attivare a partire dal mese di aprile. Su input dell’assessore all’Istruzione Gianmarco Pernarella, l’amministrazione del sindaco Federico Carnevale è arrivata a un passo dal realizzare il piano. Si tratta di un progetto che avrà per protagonisti i bambini della scuola primaria di Monte San Biagio. Come ha spiegato Pernarella, grazie alla presenza di assistenti specializzati i bambini potranno svolgere i compiti, partecipare a laboratori creativi, disegnare e giocare. Per definire al meglio i contorni dell’iniziativa la giunta ha invitato i genitori dei bambini che frequentano la scuola primaria dell’istituto comprensivo “Giovanni XXIII” a un incontro informativo. L’assemblea si svolgerà domani, mercoledì 22 marzo, alle 12 e 30 nella sede centrale dell’istituto. Parteciperanno anche i responsabili dell’iniziativa, l’associazione di promozione sociale “A piccoli passi”. «Vogliamo costruire questo progetto insieme» ha specificato Pernarella. Il servizio consentirà di aiutare i genitori ad affrontare i loro impegni lavorativi, ad assicurare assistenti e insegnanti qualificati agli allievi e a fornire un aiuto nello studio.