L’adesione al protocollo per l’accoglienza dei migranti dimostra che il sindaco di Fondi Salvatore De Meo è «compiacente». All’indomani della firma del “patto” siglato in prefettura da sei Comuni della provincia e dalla Regione Lazio, la sezione fondana di Forza Nuova attacca il primo cittadino della Piana. «Con questa sciagurata firma - si legge in una nota del gruppo coordinato da Serafino Iannone - De Meo si dimostra compiacente rispetto a un sistema di immigrazione forzata che alimenta il business delle cooperative le quali lucrano sugli stranieri». L’accordo prevede possibilità di lavoro e integrazione per i richiedenti asilo. «Eppure lo stesso sindaco in passato aveva criticato l’arrivo massiccio di stranieri» ricorda Forza Nuova. «Forse a Fondi mancano disoccupati che avrebbero potuto lavorare? Non era più giusto coinvolgere la cittadinanza in questo tipo di decisioni?».