Valorizzare il viso. Se da un lato l'effetto Covid 19 e l'obbligo di indossare le mascherine ha rallentato e in alcuni casi bloccato la vendita di rossetti e lucidalabbra, dall'altro lato ha invece suggerito a moltissime donne di continuare a prendersi cura del proprio corpo, in particolare valorizzando gli occhi. Il trucco sì, ma mettendo in risalto una parte importante del viso con il mascara, oppure con un bell'ombretto.
Anche il settore dei cosmetici ha dovuto fare i conti con una piccola rivoluzione nelle abitudini delle donne, che quando si guardano allo specchio vogliono mantenere inalterato il fascino di aprire la trousse e iniziare una abitudine che trasmette, come raccontano, sempre una sana e unica emozione.


Se per diversi mesi, almeno due da quando è scattato il lockdown, in molte restando a casa e non avendo la minima possibilità di uscire hanno rinunciato al trucco, adesso con la ripresa sono aumentate le richieste per i prodotti per gli occhi e non solo. Il rossetto è passato di moda perchè è coperto dalla mascherina? Non è detto.
«C'è chi indossa la mascherina ma sotto mette lo stesso il rossetto – spiega una esercente di Latina che preferisce mantenere l'anonimato – ma comunque in effetti si dà molto più risalto alla parte alta del viso». L'emergenza ha imposto dei cambi di abitudine ma anche le mascherine hanno portato dei piccoli problemi. «Suggeriamo delle creme per il viso o anche per le mani a causa dell'uso di gel igienizzanti – spiega Roberto Scipione che insieme alla moglie ha la profumeria Naima Lucci in via Carlo Alberto a Latina, oltre ad uno storico punto vendita al Circeo – stiamo consigliando di curare bene la pelle. Il trucco? Una donna non uscirà mai senza trucco, è un vestito per le donne».

E' la metafora usata per far capire il tipo di rapporto che può esserci tra specchio e beauty case. In questo periodo si punta anche sul fondotinta ovviamente e su altri prodotti come il mascara per «giocare» con gli occhi. Il Covid ha modificato molto le scelte. «I rossetti? Si continuano a vendere da una decina di giorni - spiega Giuseppina Prioli della storica profumeria Prioli in via degli Aranci nel centro di Aprilia - il rossetto da me si continua a vendere anche perchè protegge le labbra e alla fine è un prodotto di trattamento. Stiamo vendendo anche ombretti e mascara ma devo dire che all'inizio si vendevano prodotti per capelli, a partire dalle tinte e poi quelli per il trattamento del corpo.

Sì, il trucco è tornato - ammette - anche con la mascherina». Non è così invece a Sabaudia: in una profumeria del centro il titolare sottolinea invece che i prodotti per le labbra non stanno andando in questo periodo. «Logicamente sono diminuiti i rossetti», sottolinea. Anche a Formia, in una profumeria del centro, la tendenza sembra la stessa: «E' vero, anche se non possiamo fare una analisi precisa, c'è una certa diminuzione della vendita dei rossetti e viene valorizzato lo sguardo con ombretti e matite». La bellezza si rifà il look, nonostante le mascherine.