Sulla questione della gestione degli arenili liberi, il sindaco Cosmo Mitrano ha in mente controlli a tappeto su tutta la zona di Sant'Agostino questo weekend. Secondo quanto dichiarato dal primo cittadino di Gaeta infatti, come da accordi con la Capitaneria di Porto di Gaeta, saranno effettuati controlli serratissimi per evitare speculazioni nei confronti degli utenti delle spiagge di Gaeta da parte dei noleggiatori e mini concessionari adibiti al noleggio dell'attrezzatura.


«Abbiamo già preso accordi con le autorità competenti – ha spiegato il sindaco – questa situazione deve essere stroncata immediatamente perché chiunque può usufruire dell'arenile di proprietà del demanio anche con la proprio attrezzatura. Avremo tolleranza zero nei confronti di questi furbetti».
Della stessa opinione è il consigliere di maggioranza e presidente della commissione alle attività produttive Cristian Leccese.


«L'insano sport del pre-posizionamento da parte dei noleggiatori è una pratica vietata sia dal regolamento regionale che demaniale. Il prossimo passo che faremo in questo senso sarà appunto sensibilizzare tanto i gestori quanto i turisti, in modo da reprimere questa situazione da un punto di vista amministrativo».
Il consigliere ha successivamente tenuto a precisare che le spiagge libere lo sono al 100%, ma per quest'anno causa Covid, sono soggette a prenotazioni da parte degli utenti per il 70%, mentre il restante 30% percento è possibile posizionarsi in autonomia.