Un fazzoletto di verde tra le case che per ora resta un'area abbandonata o quasi. Si torna a parlare del residence Bella Farnia a Mare ma questa volta per una iniziativa di riqualificazione. Il comitato cittadino di Sabaudia nato proprio all'interno del residence ha elaborato un progetto per riqualificare Parco Amazzonia. Insomma i residenti sono pronti a rimboccarsi le maniche per rendere l'area fruibile anche posizionando delle panchine che in quell'area non ci sono mai state.

E poi ancora la manutenzione del verde partendo dalla potatura degli alberi. Questa volta però il comitato non si è rivolto alla pubblica amministrazione ma agli stessi abitanti della zona perché attraverso il contributo di tutti si possa raggiungere presto l'obiettivo. Al momento Parco Amazzonia è un'area molto diversa dal nome che porta. Il manto erboso è completamente secco alcune piante sono morte altre invece crescono nascondendo rifiuti di ogni genere.

Il comitato che da mesi denuncia all'interno del residence situazioni difficili ora è deciso a restituire quel parco alla collettività. Cosa è accaduto fino ad oggi? Una macchina bruciata, una bomba carta e poi ancora problemi di degrado dovuti principalmente a discariche abusive che hanno portato anche alla chiusura dell'area dell' ex impianto di depurazione. Ora si cerca di mandare un segnale e cioè che occorre essere propositivi e rimboccarsi le maniche per il posto in cui si vive, gli appelli per la zona sono stati fatti ora il comitato prova ad agire. Se non altro per il decoro