Si terrà la mattina di sabato 1 agosto a Latina la manifestazione "Puliamo a Fondo. Pulizia dei fondali marini pontini", organizzata dall'associazione "Noi & il Mascarello" e il Circolo Subacqueo "Astrea", per la salvaguardia degli ambienti marini del litorale pontino. L'iniziativa è stata presentata ieri con una conferenza stampa svoltasi all'interno della centrale nucleare di Latina, in fase di smantellamento da parte di Sogin, la società pubblica responsabile del mantenimento in sicurezza e del decommissioning degli impianti nucleari italiani.

Hanno partecipato all'evento presentato e moderato da Maurizio Scalia, coordinatore dell'iniziativa, e chiuso dall'intervento del Sindaco di Latina, Damiano Coletta: Nadia Romana Roma, Presidente dell'Associazione "Noi & il Mascarello", Ferruccio Arceli, Vice presidente dell'Associazione sportiva dilettantistica sub apnea "Sergio Romeo" di Latina, Agostino Rivieccio, Responsabile Sogin Disattivazione centrale di Latina, Giusi Curvo, rappresentante Edilgen SpA, Domenico Esposito, Delegato della Federazione italiana pesca sportiva ed attività subacquea, Maria Grazia Ciolfi, Delegata del Comune di Latina per la Marina di Latina, Loretta Isotton, Presidente della Commissione Ambiente del Comune di Latina, Rita Palombi, Consigliere della Provincia di Latina.

I subacquei, coadiuvati da altri soci sia a terra che su imbarcazioni, puliranno un tratto di fondale dal Fosso Mascarello fino alla località di Valmontorio, prelevando materiali inquinanti (plastiche, oggetti ferrosi, ecc.) estranei all'ambiente marino. L'obiettivo dell'iniziativa, oltre al gesto concreto della raccolta dei rifiuti, è di sensibilizzare la cittadinanza sulla tutela ambientale del territorio e lo stato dell'ecosistema marino.

L'evento di volontariato ambientale "Puliamo a Fondo. Pulizia dei fondali marini pontini" rappresenta solo la prima fase di un progetto più ampio che, attraverso iniziative informative, didattiche ed azioni concrete, mira a diffondere la cultura della tutela ambientale e la conoscenza dell'ecosistema marino, soprattutto fra i più giovani, e a creare sinergie fra istituzioni, enti ed associazioni per lo sviluppo sostenibile del territorio. La manifestazione si svolgerà sotto il patrocino del Comune e della Provincia di Latina, della Federazione italiana pesca sportiva e attività subacquea e di Sogin, in collaborazione con Edilgen spa e avrà il supporto logistico della 4^ Brigata Telecomunicazioni e Sistemi D.A./A.V. dell'Aeronautica militare di Latina e della Capitaneria di porto di Terracina.