L'attesa è finita: lunedì mattina, a distanza di quasi otto anni dall'allestimento del primo cantiere per il nuovo piazzale Berlinguer, inizieranno i lavori di riqualificazione dell'ex Parcheggione di Nettuno.

Dalle 7 del mattino di lunedì 7 settembre, infatti, sarà vietata la sosta sia nell'area sterrata dell'ex Parcheggione che nelle zone asfaltate di via Santa Maria e via Capitano Umberto Donati dove sono presenti gli stalli a pagamento.

L'area verrà quindi formalmente consegnata alla ditta B.P.C. di Roma, vincitrice del bando di gara per i lavori, che provvederà ad allestire il cantiere per il restyling della zona e la realizzazione del nuovo piazzale.

Come ormai ben noto, l'intervento di riqualificazione - pensato all'epoca della precedente amministrazione comunale e poi condiviso dall'ex commissario Strati e dall'attuale governo civico - prevede la realizzazione di poco meno di cento posti auto, che saranno gestiti con una viabilità circolare, ma sarà predisposto anche uno spazio pedonale contrassegnato dalla presenza di piante e arbusti. Nodo centrale del progetto, poi, sarà anche la pedonalizzazione di via Capitano Umberto Donati, con la zona a traffico limitato di piazza del Mercato che vedrà un nuovo tassello aggiungersi al puzzle di vie interdette al traffico già esistente. Chiaramente, come ormai consuetudine, nel novero degli stalli di sosta saranno inseriti anche posteggi per disabili, spazi riservati alle donne incinta o alle neomamme e probabilmente anche colonnine utili alla ricarica dei veicoli elettrici.

L'intervento, lo ricordiamo, costerà alle casse pubbliche un milione di euro circa, finanziato attraverso un mutuo già concesso dalla Cassa Depositi e Prestiti.

Ovviamente, in vista della cantierizzazione dell'area, sarà apposta una adeguata segnaletica utile a informare i cittadini per quanto concerne la viabilità; i divieti, invece, resteranno in vigore fino al termine dei lavori, ultimati i quali la ditta appaltatrice provvederà anche al ripristino del manto stradale.