Il presidente di Confagricoltura Latina Luigi Niccolini e il direttore Mauro D'Arcangeli sono stati ricevuti questa mattina dal Prefetto della provincia di Latina, Maurizio Falco. L'incontro si è tenuto nell'ambito delle iniziative per le celebrazioni del centenario di Confagricoltura che proprio ieri, a Roma, ha tenuto una cerimonia alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte e delle più alte cariche dello Stato.

Nel corso dell'incontro il presidente Niccolini e il direttore D'Arcangeli hanno portato all'attenzione del prefetto Falco l'attività, la storia e i numeri che fanno di Confagricoltura Latina un punto di riferimento importantissimo per il mondo agricolo del territorio pontino. "Il Prefetto – ha spiegato il direttore Mauro D'Arcangeli - ha voluto conoscere nel dettaglio l'attività di Confagricoltura Latina e l'incontro è stata anche l'occasione per rinnovare, con forza, il nostro impegno per la qualità, la sicurezza e la dignità del lavoro. Voglio inoltre sottolineare – prosegue il direttore D'Arcangeli – l'importanza data dal prefetto al tema della salvaguardia ambientale e, conseguentemente, della salubrità e della qualità dei cibi che arrivano sulle nostre tavole e che provengono da aziende agricole che sul nostro territorio rappresentano delle vere e proprie eccellenze".

"Voglio ringraziare il prefetto Falco per la sensibilità e per il tempo che ci ha dedicato che, di fatto, sottolinea l'importanza data dagli alti livelli istituzionali alla nostra organizzazione agricola – spiega il presidente di Confagricoltura Latina, Luigi Niccolini -. Proprio gli argomenti toccati nel corso dell'incontro in prefettura saranno anche al centro dell'assemblea annuale di Confagricoltura Latina che ci vedrà riuniti presso una delle nostre aziende associate, la Cincinnato di Cori, il prossimo 22 ottobre. Un incontro al quale abbiamo invitato il Prefetto Falco e che servirà a confrontarci sugli impegni futuri in un anno davvero speciale per Confagricoltura. Proprio ieri abbiamo preso parte alle celebrazioni che si sono tenute nella Capitale per i cento anni della nostra organizzazione. Celebrazioni che sono servite per fare il punto della nostra storia e per ribadire, con forza, che l'attività di Confagricoltura, anche in provincia di Latina, va avanti con l'impegno di sempre forte di un secolo di esperienza, di un legame strettissimo con il nostro territorio, di un lavoro costante. Vogliamo ripetere ancora una volta quello che, praticamente da sempre, è sotto gli occhi di tutti: il mondo agricolo traina l'economia del territorio e della nostra Nazione e proprio il legame con l'ambiente che ci circonda rappresenta il punto di forza più saldo al quale aggrapparci per costruire il futuro. Abbiamo bisogno di questo, di ritrovare questo legame e di valorizzare il comparto agricolo perché dalle eccellenze del nostro territorio possiamo non solo costruire una economia più solida ma anche un nuovo messaggio che punti alla tutela e alla salvaguardia ambientale anche e soprattutto per le future generazioni".