Un pezzo di storia del territorio abbandonato e dimenticato nel degrado. Si tratta della ex scuola Trossi, ormai diventata una discarica a cielo aperto per i tanti rifiuti abbandonati sul terreno. Uno scempio segnalato dai meetup Grillini Apriliani e Cittadini Pentastellati.

«La scuola Trossi, uno dei siti storici di Aprilia, iniziativa nobile di Felice Trossi, allora noto campione di corse automobilistiche, giace seppellita tra i rifiuti in via Selciatella, l'antica Appia consolare inferiore. I ruderi - spiegano i meetup - di quello che fu un edificio demandato ad istruire i figli dei pionieri, capaci di rendere fertile i terreni dell'agro, strappati alle paludi pontine, risultano ormai fatiscenti ed immersi in una cornice di degrado ed incuria, come si vede dal cortile antistante, già luogo di sosta degli alunni, trasformato in una discarica a cielo aperto, una delle tante disseminate nel nostro territorio, forse assai poco presidiato. Chi mai avrebbe immaginato un tale destino? Non di certo il benefattore e filantropo Felice Trossi che, disinteressatamente, aveva realizzato la struttura. Una scuola al servizio di tutti e da tutti dimenticata ed offesa. È destino del giusto? Non è dato saperlo». Per questo i meetup rivolgono un appello affinché venga preservato il sito storico, una delle poche tracce visibili del passato di Aprilia. «Rivolgiamo un appello - continuano - a chi può agire per preservare il sito, di proprietà privata, pieno di memoria, storica e architettonica, cominciando dalla rimozione dei rifiuti, emblema dell'incuria locale».