L'Amministrazione comunale prosegue nel percorso avviato sulla messa in sicurezza degli edifici scolastici del territorio di Sabaudia. Ultimate le opere di efficientamento energetico presso la scuola dell'Infanzia dell'Istituto "Cencelli" di Mezzomonte, i prossimi interventi riguarderanno tutte le strutture di Borgo Vodice.

La Giunta con apposito atto (deliberazione n.155) ha approvato il progetto per un importo complessivo di circa 130mila euro, volto ad effettuare le opere finalizzate alla ristrutturazione, all'efficientamento energetico e all'adeguamento funzionale dei plessi di via dei Bonificatori. In particolare i lavori riguarderanno la scuola dell'Infanzia e la Primaria dell'Istituto "G. Cesare" e la Secondaria di primo grado dell'Istituto "V.O. Cencelli".

Gli edifici scolastici, nell'ottica di mantenere alto lo standard qualitativo degli immobili, sia dal punto di vista della sicurezza, dell'efficientamento energetico che funzionale, saranno interessati dal risanamento di parte degli intonaci e dalla sostituzione degli infissi con quelli ad alta efficienza energetica. La pianificazione prevede inoltre di agire mediante opere di adeguamento della struttura di copertura, la sua impermeabilizzazione, la sostituzione dei serramenti esterni a taglio termico e la realizzazione di opere di miglioramento e finitura.

"Rendere più efficienti i plessi significa garantire più ospitalità e funzionalità agli ambienti che quotidianamente accolgono i nostri piccoli cittadini, ma è anche un passo per ridurre gli sprechi energetici e il miglioramento della sicurezza dei plessi scolastici. Proprio in tale ottica, l'Amministrazione comunale sta portando avanti, con il consueto impegno e la necessaria programmazione, le opere finalizzate alla manutenzione straordinaria delle strutture scolastiche, partendo dai Borghi che per anni non sono state oggetto di attenzione – commenta il consigliere delegato ai lavori pubblici Sandro Dapit – Con questi nuovi interventi, dunque, diamo un ulteriore e importante impulso alla programmazione più ampia per la riqualificazione, adeguamento a norma e messa in sicurezza degli edifici pubblici ed in particolare delle strutture scolastiche, grazie ad un lavoro sinergico tra Amministrazione e Uffici comunali, finalizzato tra le altre cose anche ad attrarre le opportunità di finanziamento dagli Enti sovraordinati".