Per un anno tutti gli operatori economici e turistici del territorio avranno a disposizione gratuitamente una pagina ospitale per far conoscere la propria struttura ed illustrare l'attività svolta. E' la scelta portata avanti dal Parco nazionale del Circeo attraverso il proprio sito istituzionale, con una lettera che l'ente e "Comunica Srl" hanno inviato agli operatori del territorio.

L'obiettivo del Parco è quello di creare un luogo virtuale per offrire agli utenti tutte le informazioni sulle attività presenti nell'area protetta, mettendo in evidenza specialità, servizi, trattamenti e prezzi. Ogni struttura sarà anche visibile sulle mappe del sito e l'utente potrà contattarla direttamente per richiedere informazioni o effettuare prenotazioni. Di conseguenza, all'interno della sezione "Ospitalità" l'utente troverà una fotografia completa e aggiornata delle strutture ricettive, della ristorazione, stabilimenti balneari, produttori locali, guide e accompagnatori e diving center presenti nell'area del Parco.

«E' nostra intenzione incrementare ulteriormente l'efficacia del nostro sito a favore degli operatori del territorio - hanno sottolineato il presidente del Parco Antonio Ricciardi e il direttore Paolo Cassola -, ampliandone la visibilità e l'interazione e facendoci noi carico per un anno delle spese di investimento connesse, al fine di favorire, in un momento così complicato anche sul piano economico e occupazionale, la loro visibilità. A tal proposito è importante sottolineare la crescita esponenziale delle consultazioni del sito web che è passata da poche decine di migliaia di pagine consultate ogni anno sino al 2016, alle oltre 450mila pagine visualizzate negli ultimi 12 mesi. Questa proposta vuole integrarsi al fondamentale lavoro svolto da Lazio Promozione e dalle Pro Loco del territorio con l'auspicio che lo stesso Consorzio turistico  "Circe" possa essere rilanciato e valorizzato».