Una targa e un'opera d'arte nel parco di via dei Mille per ricordare Vittorio Casoni, il cittadino di Aprilia che per decenni innaffiò e curò gli alberi dell'area verde. Per questo oggi nel parco (ora intitolato ai giudici Falcone e Borsellino si è tenuta la cerimonia della targa, alla presenza di Gianni Battistuzzi e Rosalba Rizzuto dell'associazione Città degli Alberi (promotori della richiesta), dell'assessore all'Ambiente Monica Laurenzi che ha dato il via libera all'installazione da parte dell'amministrazione e dei figli dell'uomo, scomparso nel 1992. «Venendo in bici nel parco con mio figlio incontravo sempre Vittorio, padre di un mio caro amico scomparso, che dava l'acqua agli alberi appena piantati, spesso anche a carattere volontario. Mi è sembrato giusto - ha detto Battistuzzi - che questa bella storia venisse ricordata».

Per sorreggere la targa è stata installata un'opera d'arte progettata da Giancarlo Federico e realizzata da Dionisio De Min. Alla cerimonia hanno partecipato anche diversi amministratori e cittadini, parenti o amici della famiglia Casoni. «Di Gianni ho ammirato la perseveranza, visto che ha presentato la richiesta più volte dal 2014. Così - spiega l'assessore Laurenzi - quando mi sono insediata ci siamo incontrati e gli ho detto che una targa mi sembrava poco, ci voleva un'opera d'arte per ricordare Vittorio. Ed è bello farlo nel giorno della Festa dell'Albero».