Si è tenuta ieri pomeriggio la Conferenza dei Sindaci nella quale veniva dettagliato lo studio condotto dal Settore Ecologia e Ambiente della Provincia sulle ipotesi dei territori candidati a ospitare siti di stoccaggio a fronte delle imminenti urgenze di chiusura del cosiddetto ciclo dei rifiuti. Contrariamente all' l'ipotesi dell'individuazione dell'ex GoodYear, venivano indicati come aree per l'ubicazione di siti di stoccaggio ex cave nei territori di Cisterna, Aprilia, Terracina, Cori, Fondi, Monte San Biagio, Pontinia.

In particolare su Cisterna le ex cave - di pozzolana una e di travertino l'altra - si trovano in aree agricole con rilevante interesse paesaggistico, e tra l'altro una a ridosso del centro abitato.

Il Sindaco Mauro Carturan ha quindi ribadito l'impossibilità di continuare a valutare l'ubicazione sul territorio di Cisterna di discariche di rifiuti in aree di interesse agricolo oltre che paesaggistico. "La nostra amministrazione – afferma il sindaco – ha avviato un iter di studio di fattibilità e progettualità per la realizzazione di un impianto di compostaggio di piccole dimensioni per soddisfare il fabbisogno della nostra città, escludendo – in quanto non pervenute – manifestazioni di interesse di altri comuni. Pertanto il sito ex GoodYear, è attualmente candidato a manifestazioni di interesse di società orientate alla realizzazione di un velodromo o di ampliamento industriale, soluzioni queste idonee al a crescita occupazionale e urbanistica e culturale della città".