Dopo la scelta di incrementare i percorsi delle piste ciclabili, il Comune di Aprilia si prepara a dotare la città di un servizio per il noleggio dei monopattini elettrici.  Per questo dopo che la Giunta ha fornito indicazioni di massima sul progetto, il dirigente ai Lavori pubblici Paolo Terribili, con la determinazione 306 del 25 novembre scorso, ha approvato l'avviso pubblico per la selezione di operatori pubblici e privati che possano attivare in città il servizio di sharing per la micro mobilità elettrica, attraverso il noleggio a breve e medio termine dei monopattini elettrici.

Ancora non sono stati forniti dettagli sull'ubicazione degli stalli, ma trattandosi di un progetto sperimentale e rivoluzionario per una città che non ha mai sviluppato un servizio del genere, la durata dell'affidamento sarà di due anni solari, fino al 15 ottobre 2022, proprio per dare modo all'amministrazione di tirare le somme e decidere sulla base dell'andamento biennale.

La Società che verrà scelta dopo aver risposto al bando, effettuerà come richiesto dalle Linee Guida, con cadenza semestrale, un'indagine di "soddisfazione del cliente", ma resta salva la facoltà dell'Amministrazione di concordare incontri periodici con cadenza mensile mediante l'avvio di un tavolo di coordinamento e monitoraggio dei servizi di sharing, al fine di verificare e monitorare l'andamento del servizio.
Sarà l'operatore selezionato a dover mettere a disposizione personale, mezzi e strumenti necessari e di sua proprietà, che a titolo oneroso verranno messi a disposizione degli utenti sul territorio di Aprilia, impegnandosi a rispettare le linee guida in tema di sicurezza. L'operatore che deciderà di candidarsi dovrà inoltre garantire un numero di Dispositivi, utilizzabili dall'utenza, pari a non meno del 90% della flotta dichiarata in sede di manifestazione di interesse, autorizzata dal Settore V - Servizio Trasporti.

«Rispetto all'utilizzo dei Dispositivi – si legge nelle linee guida dell'amministrazione - deve essere garantita dagli Operatori una copertura assicurativa per responsabilità civile con un massimale di almeno euro 6.000.000 (sei milioni) per ogni persona deceduta o che abbia subito lesioni personali e per danneggiamenti a cose o animali, anche se appartenenti a più persone o appartenenti al patrimonio del Comune di Aprilia o di altre persone giuridiche pubbliche e private».