Da lunedì 21 dicembre partirà a Terracina il servizio di esecuzione dei tamponi antigenici da parte dei Medici di Medicina Generale e dei Pediatri di libera scelta, frutto dell'accordo tra Regione Lazio e medici. Il Comune, dal canto suo, ha messo a disposizione i locali della ex Delegazione di Borgo Hermada in Piazza IV Novembre, spazi adeguati a garantire il distanziamento e la sicurezza.

L'unica modalità per accedere al servizio, che è completamente gratuito, è la prenotazione presso il proprio medico di base o pediatra il quale provvederà a prenotare la prestazione. In nessun caso è consentito presentarsi sul posto privi dell'appuntamento perché non si tratta di un drive in (dove, peraltro, è comunque obbligatoria la prenotazione). Secondo quanto stabilito dal protocollo tra Regione, Medici di Medicina Generale e Pediatri, potranno prenotarsi i seguenti soggetti: coloro che hanno avuto contatti con una persona positiva, individuati dal medico o segnalati dal Dipartimento di Prevenzione della ASL; i casi di sospetto contatto che il medico decide di sottoporre al tampone; i contatti stretti asintomatici allo scadere dei 10 giorni di isolamento identificati in base ad una lista trasmessa dal Dipartimento di Sanità Pubblica/Igiene e Prevenzione al pediatra o al medico.

Il dottor Stephen Gell, la dottoressa Erminia Ammendola, medici di Medicina Generale, e la dottoressa Maurizia Barboni, pediatra, hanno seguito sin dai primi momenti tutti i passaggi necessari all'attivazione del servizio. "Ci siamo dati tutti da fare – affermano in una nota congiunta - per allestire questo servizio gratuito per i cittadini e farlo partire in tempi rapidi. Come medici e pediatri sentiamo una grande responsabilità nei confronti dei nostri pazienti e la possibilità di prescrivere ed eseguire direttamente i tamponi quando lo riteniamo necessario o nelle circostanze previste, fa accorciare i tempi di risposta sia per tranquillizzare chi è negativo, sia per i casi di positività al Covid-19, consentendo l'approfondimento e l'eventuale avvio immediato del trattamento terapeutico. Desideriamo ringraziare il sindaco e l'Amministrazione Comunale di Terracina per essersi attivata immediatamente mettendo a disposizione i locali e provvedendo alla loro sistemazione, alla raccolta straordinaria dei rifiuti e alle utenze. Grazie anche alla Croce Rossa che si occuperà della gestione in loco dei pazienti prenotati dandoci così un grande aiuto. Insieme a noi medici ci sarà ovviamente anche personale infermieristico specializzato. Si tratta di una grande battaglia che stiamo conducendo tutti insieme e che dobbiamo necessariamente vincere. Per farlo, ognuno ha bisogno dell'aiuto dell'altro, con le proprie professionalità e con i comportamenti virtuosi. Preghiamo i cittadini di prenotare esclusivamente presso il proprio medico o pediatra il tampone e di non venire in alcun caso se non muniti dell'appuntamento perchè non sarà assolutamente possibile eseguire il tampone, così come non sarà possibile prenotarlo".