La Signora del Vento acquistata da un imprenditore di Venezia. Ore di forte vento e maltempo quelle appena trascorse, che ha messo in ginocchio tutto il sud pontino. Lo stesso maltempo che ha causato ingenti danni all'unità navale della Signora del Vento nel novembre 2019 e che proprio nei giorni scorsi, sarebbe giunta la notizia di una potenziale vendita.

La proposta per l'acquisto dell'imbarcazione arrivata attraverso una licitazione privata, da un imprenditore veneziano, il quale avrebbe offerto per l'unità una cifra pari a 50mila euro. La trattativa è tuttora in corso e i giochi non sono stati ancora conclusi. L'appuntamento alla presenza del notaio Fuccillo infatti, sarebbe stato fissato dopo il prossimo 7 gennaio. U

na vicenda ancora amara quella che riguarda il naufragio delle Signora del Vento. L'istituto Caboto sin da subito si era attivata per trovare risposte e soluzioni ma poi, a causa dell'emergenza da Covid-19, l'attenzione dei ministeri si è dovuta spostare su altro. Molti gli appelli che sono stati fatti in questi mesi, tra cui quello dell'onorevole Raffaele Trano, che in più occasioni ha sottolineato quanto l'unità navale fosse fondamentale per la formazione di alto livello per l'attività di monitoraggio del mare, ma che purtroppo è stato bruscamente interrotto dalla violenta mareggiata. A nulla a quanto pare sono serviti gli appelli all'ex ministro dell'istruzione Lorenzo Fioramonti e l'attuale ministro Lucia Azzolina, i quali avevano previsto un budget di spesa insufficiente allo scopo.