Partono i lavori di rifacimento delle strade nel quartiere Toscanini. Nella giornata di ieri è infatti iniziato un intervento che permetterà di riasfaltare l'arteria principale della zona, via Guardapasso, via Guido Rossa e parte di via Mascagni e di via Aldo Moro nell'ambito di un accordo tra E-Distribuzione (ex Enel Distribuzione) e il Comune di Aprilia.

I lavori rientrano nell'intesa raggiunta tra gli uffici dell'assessorato ai Lavori Pubblici e la società, che dopo aver eseguito degli scavi nei mesi scorsi per rafforzare e potenziare la linea elettrica ha assicurato la riasfaltatura del manto. Gli operai della ditta incaricata si sono messi all'opera nella giornata di ieri e continueranno anche nei prossimi giorni, il tratto stradale non è stato chiuso al transito (permettendo il passaggio su una corsia) e si sono registrati alcuni problemi di viabilità, visto che via Toscanini è molto trafficata. Problemi in realtà minimi e superabili a fronte di un'operazione a "costo zero" per le casse comunali, che permetterà un restyling su una delle strade principali della città in termini di flusso veicolare, dove con l'arrivo della pioggia ciclicamente si formano buche o avvallamenti. Un problema che stavolta potrebbe essere evitato grazie all'intervento di riqualificazione.

Inoltre l'amministrazione comunale, con i soldi risparmiati per la manutenzione programmata nel quartiere Toscanini, potrà concentrare le rimanenti risorse del mutuo da 1 milione e 500 mila euro per intervenire su altre strade. Ad annunciarlo è l'assessore ai Lavori Pubblici, Luana Caporaso, che spiega come il piano a breve verrà nuovamente portato in giunta per essere modificato. «Per il mutuo delle strade ci sono rimasti circa 400 mila euro e la nostra intenzione è quella di riportare il progetto all'attenzione della giunta, per approvare alcune modifiche rispetto alle strade dove procedere con i lavori di sistemazione. In questi mesi infatti - spiega l'assessore ai Lavori Pubblici, Luana Caporaso - sono state eseguite delle opere di manutenzione da Oper Fiber nell'ambito dell'installazione della fibra veloce ed ora anche dall'E-Distribuzione, abbiamo dunque l'intenzione di modificare il piano per evitare interventi doppione. Questo ci permetterà di migliorare quelle vie che in partenza non erano inserite nel progetto».