Il presidente della Provincia di latina Carlo Medici ha deciso di impegnare il bando con cui il Comune di Roma cerca la disponibilità di alloggi per rom e nomadi che saranno espulsi dai campi presenti nella Capitale. La decisione del numero uno di via Costa arriva attraverso una ordinanza con cui affida all'avvocato Gianluca Piccinni di Roma l'incarico professionale.

Il bando del Comune di Roma, pubblicato alla fine dello scorso anno, non convince Carlo Medici: "da una disamina del suddetto bando e dei suoi allegati sono emersi elementi che inducono a ritenere tali atti di gara viziati e lesivi degli interessi della Provincia di Latina quale ente esponenziale della propria collettività e del proprio territorio nei riguardi del quale, in assenza di qualsivoglia coinvolgimento, il progetto di cui al bando è destinato ad impattare". 

L'avvocato Piccinni, ora, valuterà le soluzioni migliori ma la sensazione è che preso sarà formalizzato un ricorso al Tar del Lazio contro questo provvedimento del sindaco Raggi