Una giovane dal cuore d'oro, che ha assistito alla scena, ha visto la piccola in lacrime e ha deciso di fare un gesto di grande altruismo, ma è rimasta anonima, e la madre della piccola, dall'ospedale, ora le chiede di farsi avanti per ringraziarla personalmente.

Ha un risvolto inatteso la vicenda del furto di un telefonino ad una bambina di 11 anni. Lo spiega la madre della piccola che aveva denunciato il fatto in un post e che nelle scorse ore ha aggiunto: "Sono la mamma di quella bambina a cui hanno scippato il telefonino ieri, mi scuso se non lo ho fatto subito ma ero sotto effetto di anestesia, ero arrabbiata e preoccupata per mia figlia e non avevo capito che un angelo di circa 20 anni di nome Cristina, non solo ha soccorso la piccola ma  con insistenza le ha comprato un telefonino nuovo. Mio marito ha detto che non c'è stato verso di darti i soldi... Voglio che tutti sappiano che c'è anche una gioventù altruista, sana. Mi piacerebbe tanto ringraziarti. Se leggi questo post contattami".