Al momento è ancora un grosso interrogativo lo sversamento all'interno del canale Tenca nel Comune di Sabaudia. Gli accertamenti da parte dei Carabinieri Forestali sono ancora in corso e sono stati anche effettuati una serie di sopralluoghi lungo il canale per risalire alla possibile origine dello sversamento. Sul posto è intervenuto anche il personale dell'Arpa nella serata di martedì quando cioè è stata segnalata la presenza di una grossa quantità di liquido oleoso nel canale Tenca, un corso d'acqua che si immette direttamente nel Nocchia.


Inutile sottolineare la vicinanza del lago di Caprolace, un'area quella che comprende lo specchio d'acqua che ha una grande importanza dal punto di vista naturalistico, pensiamo ad esempio all'avifauna che vi sosta nei periodi migratori oltre a quella autoctona. Quando lo sversamento è stato notato, la sostanza, forse carburante, stava già finendo nel Nocchia anche a causa delle abbondanti piogge che avevano gonfiato gli altri canali compreso il Tenca. Le sponde ieri erano in alcuni punti di colore biancastro. Tuttavia la tempestiva segnalazione dei volontari Anc, coordinati dal maresciallo Enzo Cestra ha evitato che lo sversamento nel canale Nocchia fosse maggiore.

I Vigili del Fuoco hanno raggiunto in brevissimo tempo le sponde del canale Tenca posizionando una barriera assorbente proprio in prossimità del ponte che lo unisce con il Nocchia, un ostacolo che ha quindi fermato il liquido oleoso che continuava a scorrere nell'acqua a grande velocità. Questo intervento è stato effettuato martedì sera. Ieri mattina la situazione sembrava essere sotto controllo anche se nella parte interna del Tenca era possibile notare ancora diverse chiazze alcune delle quali bloccate proprio sulla barriera. Quindi forse, anche se in minima parte lo sversamento si stava verificando ancora.

Del resto, il corso d'acqua percorre un tratto piuttosto lungo è ben visibile, passando dentro le campagne fino a via Litoranea non lontano dalla curva di Capodomo. Si aspettano ora i risultati dell'Arpa per capire meglio che tipo di sostanza sia finita in acqua. Ci sarebbero comunque già delle ipotesi in piedi circa l'origine dello sversamento. Non si escludono quindi novità nelle prossime ore.