«Le immagini della violenta grandinata che ha colpito le campagne di Borgo Faiti mercoledì scorso sono sconcertanti. Il Comune si attivi per chiedere lo stato di calamità». Lo afferma il senatore di Fratelli d'Italia Nicola Calandrini, che chiede all'amministrazione comunale di non tentennare dimostrando vicinanza ai cittadini del borgo, pesantemente colpiti dall'evento atmosferico.

«Sebbene il fenomeno atmosferico sia stato di breve durata e circoscritto, i suoi effetti su un territorio prevalentemente agricolo sono devastanti: numerose aziende hanno visto i loro raccolti seppelliti e gli impianti distrutti da una strato di grandine pesantissimo - afferma Calandrini - Ettari di coltivazioni distrutte. Le aziende agricole, già in ginocchio a causa della pandemia, sono ora sull'orlo della disperazione. Auspico che l'amministrazione comunale si attivi in fretta per le procedure necessarie per avanzare la richiesta di calamità naturale.

Bisogna dare una risposta immediata a queste persone che in pochi minuti hanno perso i raccolti su cui riponevano le speranze per una prima ripresa economica già difficile a causa della pandemia», conclude il senatore.