Una importante novità è emersa dal tavolo permanente per i lavori nella Galleria Tempio di Giove a Terracina, programmati da Anas per totali 4 anni (2 anni per ogni canna), nell'ambito dell'adeguamento alla rete stradale transfrontaliera europea. Se ne è parlato nei giorni scorsi, ipotizzando la chiusura della canna nord, con utilizzo della sud a doppio senso di marcia e con l'apertura di una sola corsia della nord nei mesi caldi del traffico, luglio e agosto. Ma su questo punto Anas ha fatto una nuova concessione. La canna nord per luglio e agosto sarà completamente aperta, tornerà dunque fruibile insieme all'altra e questo per evitare disagi alla circolazione. Il dato è emerso dal nuovo vertice di stamattina ed è stato commentato dal sindaco di Terracina Roberta Tintari.

"Tutte le misure già comunicate nei giorni scorsi per la riduzione dei disagi> sono confermate, dice, <con una importante novità: i lavori nella canna Nord partiranno come previsto il 25 maggio, ma i mesi di luglio e agosto, in considerazione dell'importanza della infrastruttura per la viabilità estiva, la canna Nord sarà interamente aperta al traffico (quindi non solo una corsia come stabilito in precedenza, ndr), con esclusione dei mezzi pesanti e del trasporto di merci pericolose che, è bene precisarlo, non attraverseranno il centro della città di Terracina, ma seguiranno percorsi alternativi. Il limite di velocità in Galleria rimane fissato a 50 km/h, mentre si raccomanda la massima prudenza e il rispetto delle distanze di sicurezza".

Tintari ha aggiunto anche che "i controlli saranno potenziati e installate telecamere. L'Anas ha dato ampia disponibilità ad accogliere, compatibilmente con le necessità dei lavori, le istanze avanzate da tutti i partecipanti al Tavolo, in uno spirito di fattiva collaborazione per il quale ringrazio. Sulla viabilità provinciale Anas sta investendo circa 200 milioni di euro, di cui 75 solo per la ristrutturazione e messa in sicurezza della Galleria. Grazie anche al Prefetto, alla Regione, alla Provincia di Latina, alle Forze dell'Ordine e alle associazioni di categoria, tutti concentrati sull'obiettivo di garantire la sicurezza e consentire gli spostamenti di turisti, lavoratori e merci. Il Tavolo Permanente proseguirà la sua attività e monitorerà la situazione della viabilità, pronto ad apportare eventuali correttivi in caso di necessità".