Questa mattina, con una contenuta cerimonia presso il piazzale della Stazione di Campoleone e poi in piazza Berlinguer a Lanuvio, il Comune di Aprilia ha celebrato il 77° anniversario dalla Battaglia di Aprilia, ricorrenza inserita nel circuito della Memoria dello Sbarco Alleato.

Erano presenti all'evento, oltre ai rappresentanti di associazioni combattentistiche e d'arma, anche il Sindaco del Comune di Lanuvio Luigi Galieti e gli Assessori Gianluca Mazzi del Comune di Anzio e Fabrizio Tomei della Città di Nettuno, in rappresentanza delle rispettive Amministrazioni.

"Le celebrazioni di quest'anno – ha detto il Sindaco Antonio Terra nel suo discorso – cadono in quella che tutti noi speriamo essere la fase finale di una pandemia che, proprio come la guerra, ha sconvolto la nostra quotidianità e pone a tutti noi dubbi e incertezze sul futuro che ci attende.

[...] noi, uomini e donne di oggi, possiamo trarre insegnamento da quella vicenda storica, per affrontare la situazione attuale. Perché da quel cumulo di macerie, Aprilia seppe riprendersi: i suoi abitanti furono capaci non solo di ricostruire, ma anche di delineare nuove strade di sviluppo, che hanno reso questo territorio così fertile e florido.

Cosa può dirci dunque quella ricostruzione? Qual è l'insegnamento che possiamo trarre, nel delicato e difficile compito che ci attende? Su quali risorse Aprilia può contare, ora che tutto torna lentamente e gradualmente alla normalità?"