Il quartiere Fossignano continua le ricerche del responsabile della morte di Birillo, il labrador di 10 anni barbaramente ucciso a colpi di bastonate. "Un mese fa abbiamo organizzato una manifestazione - spiega il comitato Fossignano - invitando la popolazione ad incontrarsi in compagnia dei loro cani per manifestare vicinanza alla famiglia di Birillo e lanciare un forte segnale, Fossignano infatti ripudia con forza l'orrore subito e braccherà il mostro brutale".

A distanza di un mese però il responsabile della morte di Birillo ancora non è stato individuato e perciò è partita una nuova iniziativa del comitato. "Per non dimenticare e sollecitare la memoria dei residenti il quartiere è stato tappezzato di manifesti. Il manifesto - continua - ritrae Birillo vicino ad un ranger minaccioso, a simboleggiare la rabbia della popolazion ed di Fossignano, che con un dito puntato virtualmente sul "barbaro uccisore" sembra che gli indirizzi un ammonimento "ti troveremo". Ed invita la popolazione a collaborare per trovare il colpevole ricordando che Il maltrattamento di animali può essere sempre segnalato ai carabinieri o alla polizia e si può, in alternativa, depositare una denuncia alla Procura".