E' in corso in questi minuti l'inaugurazione a Cisterna del nuovo centro di Unità di Cure Primarie (UCP) - forma aggregata di equipe di medici di medicina generale - presso il quartiere San Valentino. E' così che la Asl di Latina ha deciso di implementare il sistema di cure primarie alla cittadinanza. Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza del Direttore Generale ASL Latina d.ssa Silvia Cavalli, del Commissario straordinario del Comune di Cisterna di Latina, d.ssa Enza Caporale e del dottor Belardino Rossi già direttore del Distretto che comprende Aprilia, Cisterna, Cori e Rocca Massima. I locali sono quelli messi a disposizione dal Comune in seguito al Protocollo d'Intesa messo a punto con la ASL di Latina. La presenza sul territorio di nuovi UCP con i Medici di medicina generale e altri professionisti sanitari, risponde all'esigenza di sviluppo della Medicina di prossimità e d'iniziativa, in quanto le equipe multiprofessionali possono intercettare anche i bisogni non espressi della popolazione, filtrare i problemi prima dell'invio a strutture sanitarie ospedaliere con la logica dell'intensità di cura, migliorando così la qualità delle cure offerte. "Le équipe territoriali multidisciplinari organizzate nelle Unità di Cure Primarie - afferma il Direttore Generale ASL Latina d.ssa Silvia Cavalli - garantiscono, attraverso un sistema di rete, un maggiore livello di prossimità e vicinanza dei servizi al domicilio del paziente, favorendone una precoce presa in carico con indirizzo verso i percorsi diagnostico terapeutici assistenziali di salute, strutturati nell'ASL Latina, attraverso il Programma + Vita".
L'accesso ai servizi dell'UCP è libero e gratuito.