L'area ex avir si va sempre più trasformando in un grande spazio polivalente al centro della città, in una zona strategica, a ridosso di Serapo e dei servizi principali. Da due settimane circa la stessa è sede di un parcheggio comunale con una disponibilità di circa 350 stalli, un deciso potenziamento di posti per la sosta in città. Il mercoledì anche coloro che si recano al mercato settimanale sia di via del piano che di Corso Italia, possono usufruire di quella stessa area di sosta centrale dove poter lasciare il proprio mezzo. E tra qualche giorno il grande piazzale dell'ex opificio diventerà location di una tra le rassegne musicali e di spettacolo più attese del Basso Lazio. Gli organizzatori di Arena Virgilio hanno infatti annunciato ufficialmente lo spostamento dell'ubicazione della rassegna, dalla piazza del municipio all' area ex Avir nei pressi della vecchia stazione. Una nuova sede per la prestigiosa kermesse che oltre a testimoniare una parte fondamentale della storia industriale della città, apre a nuovi scenari per il futuro di uno spazio che fino a qualche mese fa, versava in completo abbandono. «Il nostro evento grazie a questa nuova allocazione - dichiara Mario Carlucci storico proprietario di Radio Spazio Blu e organizzatore dell'evento che da sempre è realizzato insieme alla Ultralive - vista la capienza dell'area, potrà nei prossimi anni, crescere ulteriormente e finalmente consentirci di ospitare artisti ancora più importanti, cosa che era impensabile nella vecchia sede. I ringraziamenti degli organizzatori vanno quindi al Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano, ai dirigenti e a tutti i funzionari dell'Amministrazione, che hanno contribuito al concretizzarsi di questo passaggio epocale, per una manifestazione che si tiene ormai da ben 9 anni. Una premessa che ci fa ben sperare per una diversa e proficua utilizzazione della ex vetreria come luogo di aggregazione, grazie ad eventi di spettacolo e di cultura come questo e tanti altri in futuro». Ma l'utilizzo della grande area non si fermerà ad Arena Virgilio, dal momento che già da tempo è stato annunciato lo spostamento del mercato settimanale di Via del Piano e di Corso Italia proprio nel piazzale ex Avir. Un trasferimento solo posticipato di qualche settimana e che dovrebbe concretizzarsi, secondo le parole dell' assessore alle attività produttive Massimo Magliozzi, a fine agosto. Una nuova vita dunque per un sito da decenni ridotto ad un ammasso di ferraglia, fatiscente e caratterizzato da un evidente, triste degrado e che ora dopo essere stato acquisito al patrimonio comunale e riqualificato, diventa prezioso, funzionale per molteplici attività.