La quinta edizione di Gelato in Festa, oltre a promuovere l'arte del gusto lancia messaggi solidali verso la città. Dopo il successo registrato quest'anno, le varie gelaterie-pasticcerie aderenti alla manifestazioni hanno deciso di effettuare una donazione alla Comunità Raggio di Sole Agpha. Nei giorni scorsi, una rappresentanza delle 8 aziende ( Tonka, Antica Cremeria, Gente Giulia, Mon Amour, Zelig, Tomassi Caffè, Gran Caffè Manduca e Acqualogic) che con il Comune, la Pro Loco e il marchio Aprilia in Latium organizzano l'evento si sono ritrovate in sala consiliare, alla presenza del sindaco Antonio Terra e dell'assessore alle Attività Produttive Alessandro D'Alessandro, per consegnare la cifra raccolta al presidente di Agpha, Primo Moretti. «Ci è sembrato opportuno dare un contributo ad una delle realtà cittadine impegnate quotidianamente a favore di persone fragili – hanno commentato i referenti delle aziende – si tratta di un gesto simbolico, che vuole accompagnare questa fase di ripartenza. La donazione rappresenta anche il nostro grazie agli apriliani, che non hanno mai fatto mancare il loro sostegno alle nostre attività e all'evento che ormai ogni estate organizziamo nel centro urbano». «Mi sento di ringraziare personalmente le otto aziende che quest'anno hanno aiutato ad organizzare Aprilia Gelato in Festa – aggiunge il sindaco Antonio Terra – la donazione testimonia una sensibilità e un'attenzione alla Città già ampiamente mostrata nell'ideazione dell'evento e nel contributo che ogni anno insieme alla Pro Loco di Aprilia e al marchio Aprilia in Latium, le aziende non mancano di dimostrare. È molto bello vedere come la pandemia non abbia scalfito la solidarietà, che da sempre rappresenta uno dei capisaldi dell'identità della città».